Gravinella Canale della Casarana

Si snoda per diverse centinaia di metri al margine della Pineta di Rottacapozza. È anch’essa caratterizzata dalla presenza di una residua vegetazione a macchia-boscaglia di lecceta che la invade completamente rendendo difficile percorrere il fondo della gravinella. Le aree circostanti sono caratterizzate da una vegetazione di macchia e gariga mista a pseudo steppa a Cymbopogon hirtusLa vegetazione di macchia-boscaglia di leccio presente all’interno di questa gravinella, così come per tutte le altre gravinelle già esaminate, costituita da sclerofille sempreverdi a prevalenza di leccio, si inquadra nella associazione Viburno-Quercetum ilicis Br.-Bl. (1915) 1936 em. Rivas-Martinez 1975 della classe fitosociologica Quercetea ilicis Br.- Bl. 1947. 

La vegetazione di macchia bassa calcicola, frequentemente disturbata da pascolo e incendio, a prevalenza di nanofanerofite e camefite suffruticose che si sviluppa su suoli poveri primitivi o pietrosi, con prevalenza di microfille quali: Rosmarinus officinalis, Fumana thymifolia, Satureja cuneifolia, Thymus capitatus, Teucrium polium ecc. si inquadra nella classe Rosmarinetea officinalis Rivas- Martinez, T.E. Diaz, F. Prieto, Loidi; Penas 1991. 

La vegetazione di pseudosteppa a Cimbopogon hirtus si inquadra nella associazione Hyparrhenietum hirto-pubescentis O. De Bolos, Br.-Bl. 1970 della classe Lygeo-Stipetea Rivas Martinez 1978.

Habitat prioritari 

Percorsi substeppici di graminacee e piante annue dei Thero-Brachypodietea

È un habitat caratterizzato da vegetazione erbacea perenne con prevalenza di Cymbopogon hirtus che sostituisce la vegetazione di macchia eliminata a seguito di ripetuti incendi.

Habitat di interesse comunitario

Foreste di Quercus ilex

Identificano la vegetazione di lecceta presente all’interno delle gravinelle, che è rappresentata da un aspetto degradato dell’associazione Viburno-Quercetum ilicis Rivas Martinez 1976 della Classe Quercetea ilicis Br.-Bl.1947. L’aspetto degradato dell’associazione è dovuto a drastiche ceduazioni
che hanno impoverito la componente floristica.

Habitat di interesse regionale 

Macchie con Pistacia lentiscus (lentisco) e Myrtus communis (mirto)

Sono delle formazioni di macchia a sclerofille con predominanza di Pistacia lentiscus (lentisco) e
Myrtus communis (mirto), ma con elevata presenza di numerose altre specie quali Phillyrea latifolia (fillirea), Daphne gnidium (dafne gnidio), Rhamnus alaternus (alaterno) ecc.


Garighe a Cistus spp.pl.

Sono formazioni basso-arbustive caratterizzate dall’elevata presenza delle cistacee Cistus salvifolius (cisto femmina), Cistus creticus (cisto rosso), Cistus monspeliensis (cisto di Montpellier).

Comments are closed.

Close Search Window